Hoppa till innehåll

Guidebook for Frosinone

Maria Rita

Guidebook for Frosinone

Food Scene
giorno di chiusura il lunedì, offre una cucina casereccia, rinomato per la carbonara ed i fini fini al pomodoro
Trattoria Sellari
giorno di chiusura il lunedì, offre una cucina casereccia, rinomato per la carbonara ed i fini fini al pomodoro
sembra di entrare proprio in una vecchia osteria, oste simpaticissimo offre porzioni enormi, cucina casereccia
Osteria Panzini
10 Via Madonna della Neve
sembra di entrare proprio in una vecchia osteria, oste simpaticissimo offre porzioni enormi, cucina casereccia
pasticceria ricercata offre sempre particolarità, molto curato l'ambiente, posto esterno con l' orto ....da non mancare
Pasticceria Dolcemascolo
77 Via Madonna della Neve
pasticceria ricercata offre sempre particolarità, molto curato l'ambiente, posto esterno con l' orto ....da non mancare
Un luogo molto caratteristico. La cucina è squisitamente partenopea e tradizionale, con specialità sia di mare sia di terra. Non manca certo la pizza. Pepe Nero è frequentato da chi ama lo spirito ciociaro, fatto di sapori genuini, caratteri forti, luoghi comuni presi con ironia e un tocco di classe.
Pepe Nero Restaurant And Pizza
174 Via Tiburtina
Un luogo molto caratteristico. La cucina è squisitamente partenopea e tradizionale, con specialità sia di mare sia di terra. Non manca certo la pizza. Pepe Nero è frequentato da chi ama lo spirito ciociaro, fatto di sapori genuini, caratteri forti, luoghi comuni presi con ironia e un tocco di classe.
Aperto dalle ore 12:00 alle 15:00, per quanto riguarda il pranzo, e dalle 18:30 alle 23:00, per aperitivo e cena, offre un servizio di ristorazione a base di piatti di pesce tipici della cucina partenopea rimodernati tramite l’inventiva dello chef.
Osteria St. Lucia
26 Corso della Repubblica
Aperto dalle ore 12:00 alle 15:00, per quanto riguarda il pranzo, e dalle 18:30 alle 23:00, per aperitivo e cena, offre un servizio di ristorazione a base di piatti di pesce tipici della cucina partenopea rimodernati tramite l’inventiva dello chef.
pizza e crocchette da provare
Donnarumma Francesco
11 Via Maccari
pizza e crocchette da provare
Drinks & Nightlife
bar situato nella famosa strada dello shopping ciociaro, con tavoli esterni offre varietà di birre e tanti stuzzichini
Bagatto Srl
102 Via Aldo Moro
bar situato nella famosa strada dello shopping ciociaro, con tavoli esterni offre varietà di birre e tanti stuzzichini
situato nella centralissima Via Marittima – parte bassa del capoluogo ciociaro – offre la possibilità di degustare ottimi aperitivi, il tutto accompagnato da drink ricercatissimi.Molto curati anche gli interni del locale che si sviluppano su di un’area che copre complessivamente quattro ampi ambienti, con vasto spazio esterno, vero e proprio luogo di ritrovo dell’ultima estate frusinate.
Bar Minotti
situato nella centralissima Via Marittima – parte bassa del capoluogo ciociaro – offre la possibilità di degustare ottimi aperitivi, il tutto accompagnato da drink ricercatissimi.Molto curati anche gli interni del locale che si sviluppano su di un’area che copre complessivamente quattro ampi ambienti, con vasto spazio esterno, vero e proprio luogo di ritrovo dell’ultima estate frusinate.
Terra Madrea, oltre ad essere un locale carino da frequentare dopo cena per una bibita con gli amici, è per bere della buonissima "RATAFIA" un liquore a base di amarene e vino rosso.
Terra Madrea
Terra Madrea, oltre ad essere un locale carino da frequentare dopo cena per una bibita con gli amici, è per bere della buonissima "RATAFIA" un liquore a base di amarene e vino rosso.
Il Bar Le Terrazze è un locale storico a Frosinone, dal quale potrete godere di una vista unica sulla città. Il personale è pronto ad accogliervi dalla prima colazione, con servizio caffetteria, fino a notte tarda. Presso il bar è possibile gustare ottimi aperitivi a buffet e approfittare del Wine bar per allietare il vostro palato con i migliori vini locali e nazionali. Le terrazze propone inoltre servizio tabaccheria, ricevitoria lotto e lottomatica, per il pagamento bollette e ricariche telefoniche.
Bar Le Terrazze
44 Corso della Repubblica
Il Bar Le Terrazze è un locale storico a Frosinone, dal quale potrete godere di una vista unica sulla città. Il personale è pronto ad accogliervi dalla prima colazione, con servizio caffetteria, fino a notte tarda. Presso il bar è possibile gustare ottimi aperitivi a buffet e approfittare del Wine bar per allietare il vostro palato con i migliori vini locali e nazionali. Le terrazze propone inoltre servizio tabaccheria, ricevitoria lotto e lottomatica, per il pagamento bollette e ricariche telefoniche.
Sightseeing
cittadina a ridosso di Frosinone , fondata 300 anni prima di Roma, l'acropoli su cui si erge la cattedrale romanica arricchita dallo splendido pavimento cosmatesco, la chiesa di San Valentino, e la basilica di Santa Maria Maggiore in stile gotico cistercense. il celebre "mercato romano", i resti del teatro, di "porta sanguinaria" el il "testamento di Aulo Quintilio"
Ferentino
cittadina a ridosso di Frosinone , fondata 300 anni prima di Roma, l'acropoli su cui si erge la cattedrale romanica arricchita dallo splendido pavimento cosmatesco, la chiesa di San Valentino, e la basilica di Santa Maria Maggiore in stile gotico cistercense. il celebre "mercato romano", i resti del teatro, di "porta sanguinaria" el il "testamento di Aulo Quintilio"
è il terzo comune più grande della provincia, nota per l'acropoli preromana cinta dalle mura megalitiche ben conservate
Alatri
è il terzo comune più grande della provincia, nota per l'acropoli preromana cinta dalle mura megalitiche ben conservate
È nota come la città dei Papi, per aver dato i natali a quattro pontefici (Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII) e per essere stata a lungo residenza e sede papaleNel centro medievale sono di grande interesse il duecentesco palazzo di Bonifacio VIII, il palazzo civico, la casa Barnekow e le numerose chiese, tra cui spicca la cattedrale, con la cripta e i suoi affreschi, ciclo pittorico del Duecento italiano.
10
lokalinvånare rekommenderar
Anagni
10
lokalinvånare rekommenderar
È nota come la città dei Papi, per aver dato i natali a quattro pontefici (Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII) e per essere stata a lungo residenza e sede papaleNel centro medievale sono di grande interesse il duecentesco palazzo di Bonifacio VIII, il palazzo civico, la casa Barnekow e le numerose chiese, tra cui spicca la cattedrale, con la cripta e i suoi affreschi, ciclo pittorico del Duecento italiano.
ll centro cittadino si sviluppa su un'isola formata dal fiume Liri, dove questo si biforca in due bracci che in prossimità del centro cittadino, all'altezza del castello Boncompagni - Viscogliosi, formano ciascuno un salto, la Cascata Grande e la cascata del Valcatoio. La Cascata Grande è formata dal braccio di sinistra del fiume, ed è alta circa 27 metri: una delle poche cascate a trovarsi nel centro storico di una città.
8
lokalinvånare rekommenderar
Isola del Liri
8
lokalinvånare rekommenderar
ll centro cittadino si sviluppa su un'isola formata dal fiume Liri, dove questo si biforca in due bracci che in prossimità del centro cittadino, all'altezza del castello Boncompagni - Viscogliosi, formano ciascuno un salto, la Cascata Grande e la cascata del Valcatoio. La Cascata Grande è formata dal braccio di sinistra del fiume, ed è alta circa 27 metri: una delle poche cascate a trovarsi nel centro storico di una città.
Veroli sarebbe presente già dal XII secolo a.C. L'antica Verŭlae era uno dei paesi alleati di Roma, come testimoniano le tavole dei Fasti verulani: un calendario romano di marmo, risalente al I secolo d.C. Nel 743 diviene sede vescovile, come ancora oggi testimoniano le numerose chiese presenti sul territorio. Nel XVI secolo gli alleati spagnoli dei Colonna occupano la città. Una volta liberata, viene sottoposta ad un governo di cardinali. L'unione stretta con la Chiesa di Roma si fa sentire più volte nel corso del tempo. Tanto che verso il 1800 vengono linciati dalla popolazione dei borghesi che avevano preso parte alla Repubblica Romana dei giacobini.
Veroli
Veroli sarebbe presente già dal XII secolo a.C. L'antica Verŭlae era uno dei paesi alleati di Roma, come testimoniano le tavole dei Fasti verulani: un calendario romano di marmo, risalente al I secolo d.C. Nel 743 diviene sede vescovile, come ancora oggi testimoniano le numerose chiese presenti sul territorio. Nel XVI secolo gli alleati spagnoli dei Colonna occupano la città. Una volta liberata, viene sottoposta ad un governo di cardinali. L'unione stretta con la Chiesa di Roma si fa sentire più volte nel corso del tempo. Tanto che verso il 1800 vengono linciati dalla popolazione dei borghesi che avevano preso parte alla Repubblica Romana dei giacobini.
Protetta da mura poligonali, questa cittadina è famosa per aver dato i natali a Cicerone, Caio Mario, Vipsanio, al Cavalier D'arpino. Sulla piazza principale si ergono il bel palazzo comunale ed il collegio Tulliano, Passaggiata tra le vie del paese e visita alla chiesa di Sant'Andrea del XIII secolo, e san Domenico. Infine visita al gioiello più prezioso di Arpino: l'arco megalitico oggivale, l'unico esempio esistente in Italia
12
lokalinvånare rekommenderar
Arpino
12
lokalinvånare rekommenderar
Protetta da mura poligonali, questa cittadina è famosa per aver dato i natali a Cicerone, Caio Mario, Vipsanio, al Cavalier D'arpino. Sulla piazza principale si ergono il bel palazzo comunale ed il collegio Tulliano, Passaggiata tra le vie del paese e visita alla chiesa di Sant'Andrea del XIII secolo, e san Domenico. Infine visita al gioiello più prezioso di Arpino: l'arco megalitico oggivale, l'unico esempio esistente in Italia
Le mura difensive, che facevano di Bauco un paese inespugnabile, sono così ben conservate che ancor oggi la chiusura dei cancelli delle tre porte cittadine, impedirebbe ogni accesso al borgo. Nella chiesa di S. Pietro Ispano, dove oltre ad un sarcofago paleocristiano con una particolarissima decorazione a bassorilievo, è conservata l’unica opera a mosaico di Giotto, l’Angelo, proveniente dall’antica basilica costantiniana di S. Pietro di Roma. Passeggiare nelle vie del centro, è come fare un salto indietro nella storia: i vicoli, le facciate delle antiche residenze con le finestre a bifora, i palazzi gentilizi rinascimentali, le chiese, ricche opere d’arte, ci sorprendono in ogni angolo.
Boville Ernica
Le mura difensive, che facevano di Bauco un paese inespugnabile, sono così ben conservate che ancor oggi la chiusura dei cancelli delle tre porte cittadine, impedirebbe ogni accesso al borgo. Nella chiesa di S. Pietro Ispano, dove oltre ad un sarcofago paleocristiano con una particolarissima decorazione a bassorilievo, è conservata l’unica opera a mosaico di Giotto, l’Angelo, proveniente dall’antica basilica costantiniana di S. Pietro di Roma. Passeggiare nelle vie del centro, è come fare un salto indietro nella storia: i vicoli, le facciate delle antiche residenze con le finestre a bifora, i palazzi gentilizi rinascimentali, le chiese, ricche opere d’arte, ci sorprendono in ogni angolo.
Immersa nel verde di secolari foreste si adagia questa celebre e maestosa Certosa, fondata nel 1204 per volontà di Papa Innocenzo III e da lui affidata ai monaci Certosini qualche anno dopo. Nel 1947 essi furono sostituiti dagli attuali Cistercensi. Al suo interno è possibile visitare la Chiesa con pregevoli opere d'arte, i due cori intagliati, i tanti dipinti a tema sacro e il magnifico altare, mentre poco distante sorge l'antica Farmacia del XVII sec. completamente affrescata. La Certosa è Monumento Nazionale e custodisce anche una ricca Biblioteca Statale con 25.000 volumi. possibilità di fermarsi nel negozio dei monaci per acquistare le "gocce imperiali" o i liquori fatti dai monaci
7
lokalinvånare rekommenderar
Trisulti Charterhouse
20 Via Trisulti
7
lokalinvånare rekommenderar
Immersa nel verde di secolari foreste si adagia questa celebre e maestosa Certosa, fondata nel 1204 per volontà di Papa Innocenzo III e da lui affidata ai monaci Certosini qualche anno dopo. Nel 1947 essi furono sostituiti dagli attuali Cistercensi. Al suo interno è possibile visitare la Chiesa con pregevoli opere d'arte, i due cori intagliati, i tanti dipinti a tema sacro e il magnifico altare, mentre poco distante sorge l'antica Farmacia del XVII sec. completamente affrescata. La Certosa è Monumento Nazionale e custodisce anche una ricca Biblioteca Statale con 25.000 volumi. possibilità di fermarsi nel negozio dei monaci per acquistare le "gocce imperiali" o i liquori fatti dai monaci
E' forse il luogo più misterioso e suggestivo della Ciociaria. Il castello si erge a quota 800 metri e per la sua felice posizione può essere visto da ben 45 paesi del circondario. Qui morì prigioniero Papa Celestino V imprigionato in questo luogo dal suo successore Papa Bonifacio VIII. Il castello è famoso per ospitare sul suo tetto il giardino persile più alto d'Europa, e per avere il suo immancabile fantasma pronto a spaventare i turisti più timorosi.
Fumone
E' forse il luogo più misterioso e suggestivo della Ciociaria. Il castello si erge a quota 800 metri e per la sua felice posizione può essere visto da ben 45 paesi del circondario. Qui morì prigioniero Papa Celestino V imprigionato in questo luogo dal suo successore Papa Bonifacio VIII. Il castello è famoso per ospitare sul suo tetto il giardino persile più alto d'Europa, e per avere il suo immancabile fantasma pronto a spaventare i turisti più timorosi.
Parks & Nature
Forca d'Acero è un valico stradale appenninico posto a 1.538 m s.l.m. sull'Appennino centrale lungo lo spartiacque appenninico primario tra Abruzzo e Lazio, tra la provincia dell'Aquila e quella di Frosinone, attraversato dalla Strada statale 509 di Forca d'Acero e segnavia del limitare del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Collega i comuni di Opi e San Donato Val di Comino
Forca d'Acero
Forca d'Acero è un valico stradale appenninico posto a 1.538 m s.l.m. sull'Appennino centrale lungo lo spartiacque appenninico primario tra Abruzzo e Lazio, tra la provincia dell'Aquila e quella di Frosinone, attraversato dalla Strada statale 509 di Forca d'Acero e segnavia del limitare del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Collega i comuni di Opi e San Donato Val di Comino
Prato di Campoli è una località naturalistica situata nel comune di Veroli. Con i suoi 1143 metri d'altitudine, è anche un importante punto di partenza per escursioni su diverse cime dei Monti Ernici
Prato di Campoli
Prato di Campoli è una località naturalistica situata nel comune di Veroli. Con i suoi 1143 metri d'altitudine, è anche un importante punto di partenza per escursioni su diverse cime dei Monti Ernici
Shopping
sempre attento alla moda offre capi di alta qualità
Mariani Frosinone Srl
38 Via Po
sempre attento alla moda offre capi di alta qualità
Arts & Culture
L'abbazia di Casamari è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Fu costruita nel 1203 e consacrata nel 1217. Si trova nel territorio del comune di Veroli, in provincia di Frosinone.
12
lokalinvånare rekommenderar
Abbey of Casamari
. Via Casamari
12
lokalinvånare rekommenderar
L'abbazia di Casamari è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Fu costruita nel 1203 e consacrata nel 1217. Si trova nel territorio del comune di Veroli, in provincia di Frosinone.
Essentials
conad in piazza aonio palerio
Conad
conad in piazza aonio palerio
terme sulfuree che offrono un programma benessere che sfrutta i benefici dell'acqua per una detossinazione profonda grazie al percorso Thermal Spa con: piscina e idromassaggio termale con cascate, percorso Kneipp, bagni di vapore termale e aromatico, idromassaggio agli aromi.
Terme Pompeo
terme sulfuree che offrono un programma benessere che sfrutta i benefici dell'acqua per una detossinazione profonda grazie al percorso Thermal Spa con: piscina e idromassaggio termale con cascate, percorso Kneipp, bagni di vapore termale e aromatico, idromassaggio agli aromi.